Archivio della categoria: turismo

A Roma con lo smartphone: ecco le App che ti aiutano a visitare Roma

Tablet e smartphone sono entrati a tutti gli effetti nella quotidianità di tutti grazie al modo in cui semplificano in qualche modo la vita di tutti i giorni, ma grazie soprattutto alle numerosissime applicazioni di ogni tipo sia gratuite che a pagamento completamente scaricabili con traquillità. La tecnologia sta prendendo sempre più piede, ma allora perché non sfruttarla a dovere? Per il settore turistico esistono una miriade di applicazioni di ogni tipologia: mappe offline, prenotazione volo e hotel e tanto altro.

 

Vediamo insieme le migliori applicazioni che potrebbero semplificare la tua vacanza in una delle città più belle del mondo, Roma.

 

Tra mappe, musei, itinerari…

La cartina gigante di Roma, opuscoli e depliant che indicano possibili itinerari da seguire, così come un elenco cartaceo di tutti i musei più belli della capitale: tutto questo non serve più! Grazie alla tecnologia e in particolar modo grazie ai nuovi telefoni di ultima generazione e alle possibili applicazioni da installare visitare la Capitale d’Italia non è mai stato così semplice! Possiamo prenotare il nostro hotel Roma nord o al centro o strutture alberghiere in zone più periferiche grazie a semplici ed intuitive applicazioni come ad esempio Hostelworld!

 

Ecco alcune delle applicazioni che potrebbero risultare davvero utili a tutti coloro che desiderano visitare Roma:

  • Roma Pass è la tessera ideata per i turisti che si accingono a visitare la capitale, offrendo notevoli vantaggi. Con essa c’è anche un App che possiede un database molto ampio di tutte quelle informazioni riguardanti luoghi della città da visitare, con schede dettagliate, eventi e i posti dl’accoglienza per i turisti!
  • Una mappa della città di Roma che funziona anche senza avere internet sullo smartphone  è iDotto Roma; la particolarità che la contraddistingue dalle altre applicazioni del genere è la capacità di capire dove vi trovate precisamente e raccontare con piccola storia e descrizione i monumenti che vi circondano, comoda no?
  • Mic Roma è necessaria per coloro che non vogliono perdersi alcun museo della capitale; è possibile scaricarlo gratuitamente sia per iOS che per Android e inoltre presenta degli aggiornamenti in tempo reale relativi a mostre, eventi e cose di altro genere!
  • Muoversi a Roma è l’applicazione ufficiale dei mezzi di trasporto pubblici della capitale. L’App è ben fatta e molto intuitiva pensata per informare sulla mobilità pubblica.

romarom

Nuotare fa bene? Scopriamolo

Molti si fanno questa domanda e molti non sanno darsi una valida risposta. Oggi siamo qui per rispondere a questa domanda una volta per tutte: si, nuotare fa bene. Vi spiegheremo in poche parole il perché.

 

Che benefici porta?

 

Molti si iscrivono in piscina, o vanno semplicemente a nuotare per dimagrire, ma la piscina non fa soltanto dimagrire, ha molti più benefici. Ad esempio nuotare serve molto a tonificare, rafforza di molto i muscoli, sviluppa alcune parti del corpo e, permette di dimagrire facendo perdere molte calorie. Se vogliamo praticare uno sport che faccia bene al nostro fisico, che lo costruisca, allora il nuoto è lo sport più completo.

 

Specialmente nella fase adolescenziale, dove si è in piena fase di crescita e il corpo può subire più facilmente dei cambiamenti, il nuoto è consigliatissimo per aiutare la formazione e costituzione del loro corpo. Ma oltre allo sviluppo della massa muscolare e tutti questi altri benefici, il nuoto migliora molto la circolazione del sangue e previene malattie o problemi cardiovascolari.

 

Gli stili di nuoto e i benefici che portano

 

Ogni stile di nuoto che conosciamo e magari pratichiamo sempre, porta dei benefici specifici; andiamoli ad analizzare: lo stile “rana” non consuma molte calorie, ma aiuta molto il corpo a tonificarsi ed è utile soprattutto per le gambe, mentre lo stile libero aiuta molto a dimagrire, infatti essendo lo stile più faticoso, fa perdere molte calorie, permettendo così la perdita di peso. Altri stili che aiutano molto a dimagrire sono il delfino e farfalla, entrambi molto faticosi.

 

Ai bambini fa bene?

 

Anche questa è una domanda molto frequente e anche in questo caso la risposta è: si, anche ai bambini fa bene andare in piscina. Così come nella fase adolescenziale, anche nella fase di bambini nuotare permette una buona formazione del corpo. Sin da subito previene il problema del sovrappeso ai bambini che ne sono molto soggetti. Per questo vi consigliamo di portare i vostri bambini in delle piscine o in dei centri estivi a Roma dove potranno nuotare nelle piscine presenti e divertirsi insieme ad altri bambini della loro età.

Viaggio a Siracusa? Ecco qualche informazione utile

La città di Siracusa è una delle più antiche ed importanti della Sicilia, oggi conosciuta principalmente come località turistica e balneare. La città sorge in una posizione incantevole, andando a formare con l’isola di Ortigia una specie di baia davvero suggestiva.

Fondata dai coloni greci nell’ottavo secolo a.C. Siracusa conserva oggi molte vestigie e testimonianze di questo glorioso passato, reperti talmente preziosi da essere valsi a Siracusa il titolo di Patrimonio mondiale dell’Unesco.

Se avete deciso di trascorrere una vacanza in questa magnifica città, sappiate che la rete di hotel Siracusa è ben sviluppata e pronta ad accogliere qualunque tipologia di turisti.

Detto questo in questa città non mancano certo i luoghi da visitare e le cose da fare.

Per quanto concerne le bellezze cittadine, una visita alla città deve sicuramente partire dal quartiere di Ortigia, il centro storico di Siracusa, presso il quale potrete visitare le rovine del Tempio di Apollo e di Artemide, considerato il tempio più antico di tutta la Sicilia. Oltre al tempio, imperdibili sono le mura greche, erette nel quarto secolo a. C. da Dionisio il Vecchio, il Giardino del Foro Italico, e il Duomo, un magnifico edificio eretto nel periodo bizantino ma ricostruito nel 1728 in quanto gravemente danneggiato dal terremoto del 1693.

Nei dintorni del Duomo avrete poi solo l’imbarazzo delle scelta tra i tanti luoghi che è possibile ammirare; come perdersi il Palazzo Arcivescovile, il Palazzo Beneventano del Bosco e il bel Palazzo del Senato, la cui costruzione fu eretta sui resti di un antico tempio ionico.

Proprio innanzi alla Basilica Paleocristiana di San Martino, si erge il Palazzo Bellomo, un ex-convento, presso il quale è oggi ospitata la Galleria Regionale, ove sono esposte opere di grande pregio tra le quali alcune sculture dei Gagini, numerosi ornamenti e oggetti sacri e preziosi dipinti di epoca tardo-bizantina.

Da vedere è anche il Castello di Maniace, una struttura molto imponente eretta nel 1200 per volere di Federico II; spostandovi verso il quartiere di Neapoli, potrete ammirare il Teatro Greco, le Catacombe di San Giovanni, la latomia dei Cappuccini e la Chiesa Medioevale di Santa Lucia al Sepolcro.

Impossibile non segnalare il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi, dove sono esposti oltre 15mila reperti, e il Museo del Papiro.

Molto belle anche le zone limitrofe, dove troverete altre bellezze ad attendervi come ad esempio il Castello di Eurialo, eretto da Dionigi il Vecchio e situato ad appena otto chilometri da Siracusa.

Rodi: Destinazione paradiso

Per chi desidera vivere qualche giorno in un paradiso terrestre, con acque cristalline e una lunga storia da raccontare, non c’è niente di meglio che prenotare delle vacanze a Rodi. L’isola offre una grande varietà di spiagge eccezionali, acque limpide e un insieme di panorami tanto belli da togliere il respiro. Le suggestive rocce scolpite dal vento sono circondate dall’azzurro acceso del mar Egeo. Rodi è arricchita da un’ottima varietà di spiagge; la costa orientale è formata da un susseguirsi di calette e baie che non presentano forti correnti marine e danno quindi la possibilità ai turisti di godere di bagni in acque spettacolari e in completo relax. Per i patiti del surf è invece ottimale spostarsi sulla costa occidentale, dove il vento la fa da padrone.

Il nome della città greca deriva dal Greco antico e significa rosa e per questo motivo viene spesso denominata l’isola delle rose. Questi fiori sono uno dei simboli dell’incantevole isola e sono spesso impressi sulle monete. L’origine del nome però non è da ritenersi certa; secondo alcune antiche teorie, che coesistono tra loro, il nome deriva da quello della ninfa Rodo, figlia di Poseidone ed Afrodite. L’isola è rappresentata anche dalla presenza di una statua di un cervo che domina l’ingresso portuale principale. I cervi sono comunque tenuti liberi e si vedono infatti pascolare spesso nei parchi; sono animali tanto amati poiché una leggenda narra che i cervi liberarono Rodi dai serpenti. Le bellissime ville isolane sono quasi tutte decorate con l’ibisco, un fiore presente anche in tutti i loro giardini.

Per la presenza dei suoi molteplici monumenti e delle sue organizzate strutture turistiche, Rodi è diventata un centro di grande interesse turistico degli anni 60. Durante l’epoca romana molti autori menzionavano la maestosità e l’incanto del luogo, con le sue sorgenti e le terrazze cinte da boschi verdeggianti.

Uno dei capolavori di architettura militare presente a Rodi, sono le Mura; esse furono elevate verso la metà del XIV secolo seguendo il tracciato di quelle antecedenti. Furono fortificate da due  bastioni, quello di San Giorgio che ha forma poligonale e quello del Carretto a forma circolare, e da torri di guardia.