Impianti di Piping, il Made in Italy è una realtà!

 

Negli ultimi anni, il nostro paese è stato uno dei più colpiti a livello europeo da eventi naturali che, spesso, hanno messo a dura prova le costruzioni del posto e gli stessi abitanti. Oggi costruire in sicurezza è un obbligo, ma anche una garanzia. Il nostro “Made in Italy” dovrebbe diventare un marchio di alto livello in tutti i settori, ma purtroppo non è così. Molte persone trascurano questo aspetto fondamentale e cisi ritrova sempre più a lavorare con persone inaffidabili e superficiali, che sicuramente non avranno “vita lunga” nel proprio mondo. Uno dei settori che, ultimamente, sta crescendo in maniera esponenziale, grazie anche a giovani imprenditori che organizzano bene ogni singola unità del proprio team, è quello degli impianti di piping.

Per chi non sapesse minimamente cosa sia un impianto di piping, ci viene in aiuto l’immensa Wikipedia:

“In ingegneria il termine piping (o sistema di tubazioni) definisce i sistemi, più o meno complessi, di tubazioni che collegano le varie apparecchiature di un impianto (ad esempio idraulico, chimico o petrolchimico). Il sistema di tubazioni permette il trasporto, l’accumulo e l’intercettazione dei fluidi destinati alle varie utenze.”

Costruire una tubatura a livello industriale non è un gioco da ragazzi e, proprio per questo, i tecnici che lavorano in aziende che si occupano di questo tipo di lavori devono essere altamente qualificati e con tanti anni di esperienza. Se tutti svolgessero il proprio compito in sicurezza e attenendosi al buonsenso e alle direttive sulle norme europee sul lavoro, forse ci sarebbero meno incidenti e molte catastrofi potrebbero essere evitate o, almeno, tenute a bada. Un punto, dunque, a favore del nostro made in Italy nel settore dell’impiantistica di piping, che, grazie a nuove e giovani realtà sta cominciando a riemergere… anche a livello europeo!

Negli ultimi anni, il nostro paese è stato uno dei più colpiti a livello europeo da eventi naturali che, spesso, hanno messo a dura prova le costruzioni del posto e gli stessi abitanti. Oggi costruire in sicurezza è un obbligo, ma anche una garanzia. Il nostro “Made in Italy” dovrebbe diventare un marchio di alto livello in tutti i settori, ma purtroppo non è così. Molte persone trascurano questo aspetto fondamentale e cisi ritrova sempre più a lavorare con persone inaffidabili e superficiali, che sicuramente non avranno “vita lunga” nel proprio mondo. Uno dei settori che, ultimamente, sta crescendo in maniera esponenziale, grazie anche a giovani imprenditori che organizzano bene ogni singola unità del proprio team, è quello degli impianti di piping.

Per chi non sapesse minimamente cosa sia un impianto di piping, ci viene in aiuto l’immensa Wikipedia:

“In ingegneria il termine piping (o sistema di tubazioni) definisce i sistemi, più o meno complessi, di tubazioni che collegano le varie apparecchiature di un impianto (ad esempio idraulico, chimico o petrolchimico). Il sistema di tubazioni permette il trasporto, l’accumulo e l’intercettazione dei fluidi destinati alle varie utenze.”

Costruire una tubatura a livello industriale non è un gioco da ragazzi e, proprio per questo, i tecnici che lavorano in aziende che si occupano di questo tipo di lavori devono essere altamente qualificati e con tanti anni di esperienza. Se tutti svolgessero il proprio compito in sicurezza e attenendosi al buonsenso e alle direttive sulle norme europee sul lavoro, forse ci sarebbero meno incidenti e molte catastrofi potrebbero essere evitate o, almeno, tenute a bada. Un punto, dunque, a favore del nostro made in Italy nel settore dell’impiantistica di piping, che, grazie a nuove e giovani realtà sta cominciando a riemergere… anche a livello europeo!

Comments

comments

Lascia un commento